Cucina

Cucina con isola: tutto quello che devi sapere sulla cucina all’americana

Ammettiamolo: tutti almeno una volta nella vita abbiamo desiderato di avere una cucina con isola, anche nota, nel mondo del design come “cucina americana”.

È una delle tendenze di arredamento della cucina più desiderate soprattutto dai più giovani. Non solo sono belle esteticamente da vedere, ma garantiscono anche una superficie di appoggio in più dove si può cucinare o consumare i pasti. Hanno un carattere conviviale e, negli ambienti open space funzionano come sono ottimi elementi di congiunzione tra il living e la cucina.

Il grande limite di questo tipo di cucina è la dimensione: solitamente, si possono avere mobili della cucina separati solo quando lo spazio di casa è abbastanza ampio. Tuttavia, ci si può attrezzare anche per una cucina con isola piccola!

Cucina con isola: tutti i vantaggi

Optare per una cucina con isola è una scelta d’arredamento vincente sotto tanti punti di vista. Possiamo sicuramente dire che si tratta di un design tipicamente moderno. Di conseguenza, dà al look della tua cucina un aspetto contemporaneo e di tendenza.

Al di là dell’estetica, ci sono anche dei vantaggi pratici connessi all’isola della cucina. Innanzitutto, hai molto più spazio a disposizione per le tue stoviglie. Generalmente, sul bancone dell’isola sono posizionati il piano cottura e il lavabo, mentre lo spazio sottostante può essere impiegato per l’inserimento di elettrodomestici o di credenze. In entrambi i casi, si libera dello spazio nei mobili presenti a ridosso del muro. Puoi sfruttarlo per metterci piatti, bicchieri, pentole, posate, ecc….

Inoltre, ponendo i fornelli lontano dalle pareti, eviti che esse si sporchino durante la preparazione di pranzi e cene. Anche le operazioni di riordino saranno molto più semplici e veloci.

Quando hai un open space, avere una cucina in stile americano aiuta a “delimitare” gli ambienti e, allo stesso tempo, li lega. Immagina di avere degli ospiti a casa: puoi intrattenerti con loro mentre cucini, offrendo anche una specie di show cooking. Loro potranno comodamente sedersi agli sgabelli da posizionare su un lato dell’isola.

Consigli per realizzare una cucina con isola

Se desideri avere una cucina con isola in casa, lasciati dare alcuni consigli.

Prima di acquistarla, accertati che gli attacchi delle tubature dell’acqua e quelli per l’elettricità si possano spostare nella parte centrale della stanza. Se non c’è questa possibilità, ci sono due soluzioni possibili: avere un’isola che sia solo un punto di appoggio per cucinare e il tavolo della sala da pranzo oppure puoi far installare un piano cottura a induzione (consapevole, però, di dover poi acquistare anche pentole adatte!). Nel caso in cui si possano rifare gli impianti con le opportune modifiche (cosa che richiede un certo impegno economico), tieni conto che anche il pavimento si deve adattare a questi lavori. L’aspetto positivo è che puoi creare un effetto dissonante o armonioso, a seconda dei tuoi gusto!

Ricordati che non puoi avere un piano cottura senza cappa da cucina. Quindi, dovrai trovare un elettrodomestico da installare sopra l’isola. Tieni conto che serve un foro con almeno 15 cm di diametro per posizionarla al centro della stanza. Puoi sfruttare l’illuminazione della cappa anche come fonte di luce ulteriore per il piano da cucina. Magari puoi scegliere delle luci al Led che sono molto più potenti!

È possibile realizzare una cucina con isola piccola?

Hai una casa mignon, ma un gran desiderio di avere l’isola in cucina? Non è impossibile. Sebbene questo tipo di mobile si adatti meglio a spazi di grandi dimensioni, esistono dei modelli che possono essere inseriti in ambienti meno ampi.

In questo caso, però, è probabile che tu debba rinunciare al piano cottura e al lavabo sull’isola, accontentandoti di averla solo come ripiano di lavoro o come bancone su cui consumare i pasti. Sarebbe la soluzione ideale e moderna per un appartamento condiviso da due persone.

Gli stili della cucina con isola

Anche se scegli una cucina all’americana, non significa che lo stile di arredamento che dovrai adottare sarà per forza quello moderno.

Non è il design che si adatta all’isola, ma l’esatto contrario. Puoi optare per:

  • cucina moderna con isola: ha linee essenziali, minimaliste e pulite e colori neutri come il bianco, il grigio e il beige. Dal punto di vista dei materiali, invece, si preferiscono quelli lisci;
  • cucina rustica con isola: il materiale che la caratterizza è il legno di tutte le sfumature. Si può optare anche per colori come il giallo e l’arancione, comunque tutte sfumature che rimandano all’idea di calore;
  • cucina shabby chic con isola: il colore fondamentale è il bianco; ad esso si possono abbinare tonalità come l’azzurro, il rosa e il salvia. Anche in questo caso, si potrebbe usare il legno con inserti in rame, marmo o ferro. La tua cucina avrà sicuramente un aspetto molto romantico.
  • cucina industrial con isola: puoi usare mattoni rossi o metalli per realizzare il bancone della cucina in modo da dargli un look vissuto e alquanto vintage. È uno stile adatto a chi è molto deciso e ha una personalità molto incisiva.

A cosa fare attenzione quando si acquista una cucina con isola

Acquistare una cucina americana non è difficile, ma ci sono alcune cose che devi tenere d’occhio per evitare degli errori grossolani di arredamento.

Innanzitutto, ricordati di effettuare sempre scelte stilistiche coerenti: non puoi avere uno stile per l’isola e uno per il resto della cucina, ma il tutto deve armonizzarsi. Poi, cerca di provvedere affinché ci siano degli sgabelli e delle sedute alte almeno da un lato dell’isola, altrimenti rischi di togliere parte del fascino a questa cucina.

Cerca di illuminare più che puoi questo ambiente in modo da valorizzarlo e puntare l’attenzione su di esso.

Cucina con isola: prezzi e detrazioni

Non costa poco acquistare una cucina con isola. I prezzi possono essere notevoli, soprattutto quando richiedono lavori di tipo impiantistico e strutturali.

Questo non ti deve spingere a lasciar andare il tuo sogno! Puoi approfittare di lavori di ristrutturazione per comprare la cucina dei tuoi desideri, usufruendo delle detrazioni fiscali Irpef che prevedono fino al 50% di rimborso.

Quindi cosa aspetti? La cucina con l’isola dei tuoi sogni, ti aspetta!

To Top