Bagno

Vasca o doccia? Alla scoperta dei pro e contro

È il dilemma che affligge tutti coloro che cercano casa o che devono ristrutturare il bagno. È meglio optare per la vasca o per la doccia? Trovare una risposta talvolta non è semplice. Non si tratta di una scelta banale e non è legata solo a fattori estetici.

È chiaro che non può esistere una risposta valida per tutti, ma la preferenza per una o l’altra soluzione si stabilisce sulla base della grandezza della stanza e, soprattutto, sulle proprie abitudini e necessità. La doccia è perfetta per i ritmi di vita frenetici della nostra società. È veloce e pratica. La vasca, al contrario, è perfetta per rilassarsi. Non rappresenta solo un’esigenza, ma anche un modo per coccolarsi.

Prima di decidere se sia meglio la vasca o la doccia, devi anche pensare a quelle che sono le tue consuetudini di igiene personale. Preferisci lavarti a pezzi quando ne senti il bisogno o vai in doccia più volte al giorno? Anche la presenza di anziani o di bambini può influire su questa scelta. Quindi, devi considerare con attenzione le tue opzioni.

È chiaro che l’opzione migliore sarebbe quella di avere due bagni, in modo da non dover scegliere, e avere così a disposizione entrambe le opzioni. Ma questo non accade spesso, soprattutto se si vive in appartamento di pochi metri quadri o in un monolocale. In questi casi, dovresti valutare se sostituire la vasca con la doccia o viceversa.

Per aiutarti a prendere questa difficile decisione, vediamo insieme quali sono i pro e i contro sia dell’avere una vasca da bagno che della doccia.

Scegliere la doccia: tutti i vantaggi

La doccia è una struttura che si è diffusa nelle case solo da qualche decennio ed è diventata predominante rispetto alla vasca da bagno.

Oggi un bagno senza doccia è difficile da immaginare, innanzitutto perché, come dicevamo, si adatta perfettamente ai nostri ritmi di vita. In cinque minuti, ti puoi rinfrescare, pulire, profumare anche più volte in un giorno. Non devi aspettare che si riempia d’acqua e non hai particolari problemi con la pulizia dei capelli.

Molto spesso, trasformare una vasca in doccia conviene in termini di spazio. Nelle case molto vecchie, non è raro imbattersi in vasche da bagno anguste e dalle forme poco aggraziate poiché ricavate in stanze piccole. In questi casi, per salvare sia l’estetica che la praticità del tuo bagno, ti conviene pensare a una soluzione alternativa. Ci sono alcune docce ad angolo che sono belle da vedere, ma soprattutto utili per rendere l’ambiente più arioso e confortevole.

A livello ambientale, la doccia si può considerare generalmente migliore della vasca da bagno per quanto riguarda i consumi. Incide molto su questo dato la frequenza e i tempi dell’uso, ovviamente. Di certo, a livello economico sono piuttosto accessibili vista la loro diffusione. Parliamo, ovviamente, di modelli senza grandi pretese dal punto di vista del design e di box doccia piuttosto comuni sul mercato.

La doccia può essere molto comoda per le persone anziane o per chi ha difficoltà motorie poiché non richiede di sedersi o stendersi, né tanto meno di scavalcare il bordo per entrare. Questa operazione può essere spesso pericolosa e potrebbe provocare degli incidenti spiacevoli. Ci sono dei modelli di doccia con seduta che sono ottimi per chi si stanca a stare in piedi, ma anche per chi ha voglia di creare un momento relax all’interno della struttura.

Gli svantaggi

Parlando di relax, potremmo dire che la praticità della doccia gioca a suo sfavore quando siamo presi dal desiderio di immergerci nell’acqua per riposarci e dedicarci dei minuti di tempo solo per noi. Ma non sarebbe del tutto vero. Infatti, grazie alle tecnologie moderne, sono presenti in commercio delle docce multifunzionali o super accessoriate pensate appositamente per regalare un’esperienza speciale a chi ne usufruisce.

Anche dal punto di vista dell’estetica le docce non hanno nulla da invidiare alla vasca da bagno, sebbene i modelli contemporanei diano all’arredamento un tocco di classe in più. Scegliendo un box doccia in cristallo, in muratura o un modelli di doccia walk-in, potresti dare al tuo bagno un aspetto moderno, elegante e assolutamente unico.

Se scegliessi la vasca al posto della doccia?

A questo punto della lettura, ti sarà chiaro che la vasca da bagno comparata alla doccia presenta alcune pecche difficili da ignorare.

Innanzitutto, le vasche non sono l’ideale per chi vuole darsi una sciacquata veloce a tutto il corpo perché s’impiega più tempo a riempirle che non a lavarsi. Poi, non sono adattabili a tutti gli ambienti. Nei bagni piccoli, ad esempio, la presenza di una vasca potrebbe compromettere la vivibilità dello spazio.

La vasca da bagno ha comunque dalla sua un grandissimo vantaggio che la rende indispensabile per molte persone: il comfort.

Immagina di poterti immergere nell’acqua calda, mentre ascolti la tua musica preferita, annusi il profumo delle candele accese e sorseggi un buon calice di vino rosso. Tutto questo mentre fuori si gela. Non è forse il simbolo stesso del relax? La vasca da bagno ti consente di organizzare momenti simili, soprattutto se hai la possibilità di far installare una vasca con idromassaggio. Certo, non potranno essere quotidiani ed è raro che accadano d’estate. Qui tocca a te stabilire quali siano le tue priorità.

Avere una vasca da bagno può aiutare molto se hai dei bambini. Quando si deve fare loro il bagno, risulta molto più comoda della doccia e sicuramente molto più divertente sia per te che per lui/lei.

Dal punto di vista estetico, va di tendenza usare la vasca a libera installazione. Si adatta solo a bagni di grandi dimensioni, ma il tocco d’eleganza è garantito.

La vasca con doccia: la soluzione perfetta

Se proprio non sai scegliere tra doccia e vasca, anche tenendo conto dei pro e contro di ciascuna struttura, il consiglio può essere solo uno: non scegliere e optare per una vasca con doccia.

Lascia perdere le tendine plastificate e attrezzati con un bel box doccia (il vetro trasparente è sempre una buona opzione): il tuo bagno avrà un aspetto bello e sarà funzionale al massimo.

Quando decidi quale sarà l’aspetto del tuo bagno, ricorda sempre che nel mondo del design contano l’estetica e la funzionalità, ma prima di tutto ci sono i tuoi bisogni.

To Top