Arredamento

Consigli per arredare una cameretta in stile Montessori

Oggi sono sempre più coloro che scelgono di realizzare una cameretta per bambini e ragazzi in stile Montessori.

Maria Montessori è stata una pedagoga ed educatrice italiana che durante la sua vita ha dedicato i suoi studi all’educazione dei bambini. I suoi metodi e le sue idee permangono nel tempo, infatti sono nate diversi asili o scuole che seguono gli studi della Montessori.

Oltre che in ambito scolastico quest’educatrice però ha offerto diversi spunti per la realizzazione di una stanza che possa migliorare le capacità di concentrazione e anche quelle cognitive del bambino.

Per aiutare il bambino a migliorare la sua creatività, aiutarlo a studiare meglio e incoraggiarlo nel suo percorso, la Montessori ha dato alcuni consigli preziosi che si possono usare per arredare la stanzetta.

Vediamo insieme 10 consigli per arredare in modo corretto una cameretta in stile Montessori.

1.La scelta di un armadio pensato per i bambini

Secondo i consigli della Montessori bisognerebbe scegliere un armadio che permetta ai bambini di vestirsi e di decidere ciò di cui hanno bisogno senza dover chiedere aiuto ad un adulto. Quindi bisognerebbe arredare la stanzetta con un armadio basso che possa aumentare l’indipendenza del bambino, ed evitare l’impiego di armadi tradizionali troppo alti che invece concernono la richiesta di aiuto da parte del bambino all’adulto.

2. La scelta di un letto a misura di bambino

Un bambino dovrebbe dormire in un letto che non presenti sbarre o qualunque impedimento a scendere o salire in modo autonomo.

Bisogna scegliere un lettino basso che permetta al bambino di scendere e salire quando più lo desidera. Inoltre, con un lettino basso si ha la possibilità che il bambino non abbia problemi in caso di caduta.

L’altezza del letto dovrebbe essere non più di 25 centimetri.

3- Una libreria per invogliare il bambino alla lettura

I bambini dovrebbero avere sempre libero accesso ai libri, ai quaderni, ai colori e a tutto ciò che può invogliare loro a scrivere, leggere ed essere creativi. La soluzione ideale sarebbe una piccola libreria sempre non troppo alta da terra, in modo che i bambini possano prendere i libri di cui hanno bisogno quando lo desiderano.

4-Tavolino per giocare in modo agevole

Il quarto elemento che non deve mancare in una stanzetta per bambini è un tavolino per giocare. I bambini hanno bisogno del loro spazio per scrivere, disegnare, colorare e fare ciò che più desiderano all’interno della loro stanza. Si consiglia inoltre, di optare per dei bordi arrotondati, per evitare traumi, e per farlo girare in stanza in totale sicurezza.

5-Un tappeto per giocare anche a terra

I bambini apprezzano non solo giocare seduti a tavolino, ma spesso vogliono stare seduti a terra. Per questo motivo, si consiglia di mettergli a disposizione un tappeto, sul quale il piccolo può divertirsi a giocare, muoversi, creare storie, scrivere e divertirsi in totale tranquillità. Senza il rischio che prenda freddo.

6-Sedie a misura di bambino

Come per il tavolino anche le sedie dovrebbero essere delle giuste dimensioni per far sedere il bambino, in modo tale che si sieda con il massimo della comodità e che possa usare agevolmente anche il suo tavolino.

7- Scaffali per i giochi

I bambini dovrebbero avere sempre degli scaffali in cui riporre i loro giocattoli o dai quali prenderli. I mobili devono essere bassi e capienti, i bambini devono riuscire a raggiungere le loro cose con estrema facilità. Inoltre, devono avere la possibilità di metterli a posto completamente da soli.

8-Decorazioni

Per stimolare la creatività del bambino, è possibile scegliere anche di aggiungere delle decorazioni all’interno della stanza. Non solo, mettete anche quadri, fotografie, stickers, lavagne con gessetti, e tutto ciò che possa stimolare il bambino a essere non solo più felice ma anche più creativo.

9-Specchio

Nella stanza si consiglia di mettere sempre uno specchio infrangibile. Lo specchio aiuta al bambino a diventare man mano cosciente della sua immagine, della sua crescita e lo aiuta ad accettare il suo essere estetico.

10-Attaccapanni

Infine, all’interno della stanza del bambino non dovrebbe mancare un attaccapanni dove il piccolo può appendere il suo zainetto, le giacche, l’ombrello ecc…Come per gli altri mobili anche l’attaccapanni dovrebbe essere a misura di bambino.

To Top