Arredamento

Come posizionare i tappeti in casa: consigli e suggerimenti

Arricchiscono e completano anche gli arredamenti più minimali, danno colore e calore ed aiutano a definirne gli spazi. I tappeti sono uno di quei dettagli che danno carattere allo spazio e possono fare la differenza nello stile di una casa. In passato erano l’emblema della ricchezza e testimoniavano l’agiatezza ed il prestigio sociale delle famiglie.

È molto importante prestare attenzione al modo in cui si posizionano i tappeti ed a come si relazionano agli arredi, in ogni ambiente domestico.

Zona living

Nella zona living, si consiglia di posizionare un tappeto sufficientemente grande da delineare l’area in cui si trovano il divano, il tavolino da caffè ed eventuali altre sedute. I designer suggeriscono di lasciare approssimativamente uno spazio di 40-45 centimetri tra i bordi del tappeto e le pareti. In soggiorno è sconsigliabile l’utilizzo di tappeti piccoli, che farebbero sembrare sproporzionato l’arredamento dell’intera stanza. Si possono utilizzare due tappeti diversi nello stesso ambiente, purché di tonalità simili.

Sala da pranzo

In sala da pranzo, si consiglia di scegliere un tappeto abbastanza grande da poter essere posizionato sotto al tavolo ed alle sedie, anche quando vengono spostate all’indietro per accomodarsi.

Cucina

In cucina, molti scelgono tappeti di piccole dimensioni da posizionare di fronte al lavello. Il consiglio è quello di non limitare la scelta ai tipici tappetini da cucina, ma scegliere tappeti grandi o lunghi e stretti, che daranno alla cucina un aspetto più sofisticato e moderno.

Camera da letto

Nella zona notte si consiglia di posizionare un tappeto grande sotto il letto ed assicurarsi che fuoriesca di almeno 30 centimetri da ambo i lati dello stesso. Un’altra opzione è quella di posizionare uno scendiletto pratico, comodo e funzionale ai piedi del letto, in grado di garantire un’altrettanto valida resa estetica.

Stanza da bagno

Nella stanza da bagno, invece, potete posizionare un tappeto di fronte alla vasca o al lavabo, o, analogamente a quanto suggerito per la cucina, usarne uno grande che copra entrambi gli spazi, per un risultato più moderno e chic.

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top